Letteratura di sussistenza

La letteratura non serve a nulla

La letteratura è un esercizio noioso e innaturale, e dunque, se non lo prendi come un gioco può trasformarsi in un vero e proprio supplizio.
Roberto Bolaño

Il potere della letteratura è questo, insinuare il sospetto.
Antonio Pascale

Gli scrittori non servono a nulla, la letteratura non serve a nulla. La letteratura solo serve per la letteratura, e per me basta.
Roberto Bolaño

Togliere dagli studi, togliere dal mondo civile la letteratura amena, è come toglier dall’anno la primavera, dalla vita la gioventú.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 6 marzo. 1829

Una delle possibili definizioni giuste di scrittore, per me sarebbe addirittura la seguente: un uomo a cui a cuore tutto quanto accade, fuorché la letteratura.
Elsa Morante, Pro o contro la bomba atomica (1965)

Nessuna professione è sì sterile come quella delle lettere
Giacomo Leopardi, Pensieri, XXIX

Che ci posso fare se io non ho nessuna interpretazione personale di niente? Se Catullo e Petrarca si sentono soli, be’, mi dispiace… auguri… non è che io non li capisca, l’ho capito che si sentono soli e tristi, ma cosa dovrei aggiungere io? Potrebbe persino piacermi la letteratura, se poi non mi chiedessero la mia opinione. Il mio commento. Certi pezzi, lo vedo che sono scritti bene, ma al dunque?…
Da Edoardo Albinati, La scuola cattolica


Alcune proposte di lettura in ordine sparso
:

Niccolò Machiavelli, Il Principe, note critiche a cura di Laura Barberi, www.liberliber.it
Graziella Pulce, Giorgio Manganelli: l’insegnamento come “problema”
Italo Svevo, Il fumo
Lewis Carroll, La caduta   pdf
Pier Paolo Pasolini, Io so i nomi   pdf
Sam Savage, Un caso ordinario di biblio-bulimia   pdf
Edward Bunker, Un altro drink   pdf
Primo Levi, La zona grigia   pdf
Luigi Pirandello, Una giornata   pdf
Friedrich Dürrenmatt, Il tunnel   pdf
Guy de Maupassant, La notte   pdf
Edgar Allan Poe, Il pozzo e il pendolo   pdf
Andrea Camilleri, L’odore del diavolo  pdf
Alessandro Barbero, Roma e i barbari
Sergio Luzzatto, Se la memoria è senza storia
Bertolt Brecht, L’interrogatorio dell’uomo buono