Letteratura di sussistenza

La letteratura è un esercizio noioso e innaturale, e dunque, se non lo prendi come un gioco può trasformarsi in un vero e proprio supplizio.
Roberto Bolaño

Giovanni Boccaccio, Lisabetta da Messina, dal «Decameron», IV, 5
Italo Svevo, Il fumo, da «La coscienza di Zeno»
Luigi Pirandello, Una giornata
Raymond Queneau, Esercizi di stile (pdf), da Nuovo e Utile. Teorie e pratiche della creatività

Leggo per legittima difesa

Sam Savage, Un caso ordinario di biblio-bulimia, da «Firmino»

Le notti difficili

Friedrich Dürrenmatt, Il tunnel
Guy de Maupassant, La notte
Edgar Allan Poe, Il pozzo e il pendolo
Dino Buzzati, Il crollo della Baliverna
Stefano Benni, La terza guerra mondiale, da «Terra!»

Per la memoria c’è sempre tempo

Pier Paolo Pasolini, Io so i nomi, da «Scritti Corsari»
Primo Levi, La zona grigia (pdf), da «I sommersi e i salvati»

Migranti

Leonardo Sciascia, Il lungo viaggio, da «Il mare colore del vino»
Fabio Geda, In famiglia, da «Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari»

Guardie e ladri

William Somerset Maugham, Declino e caduta del genere poliziesco (pdf), da «Lo spirito errabondo»
Edward Bunker, Un altro drink, da «Come una bestia feroce»
Andrea Camilleri, L’odore del diavolo, da «Un mese con Montalbano»
Arthur Conan Doyle, Le deduzioni di Sherlock Holmes, da «Uno studio in rosso»
Carlo Lucarelli, Cucina, da «Il lato sinistro del cuore»

Il mondo incantato (quel che rimane del)

Gianni Rodari, Le favole a rovescio
Hans Christian Andersen, I vestiti nuovi dell’imperatore
Charles Perrault, Barbablù
Charles Perrault – Jacob e Wilhelm Grimm. Cappuccetto Rosso
Lief Fearn, La storia di Cappuccetto Rosso raccontata dal lupo
Giambattista Basile, La gatta Cenerentola
La Cenerentola, fiaba emiliana raccolta da Caterina Pigorini Beri e tradotta da Sebastiano Vassalli
Lo specchio, fiaba popolare romana
Lewis Carroll, La caduta, da «Alice nel paese delle meraviglie»