Vergine

Se volete proprio saperlo, sono vergine. Sul serio. Le occasioni di perdere la mia verginità e via discorrendo non mi sono mancate davvero, ma ancora non mi è riuscito. Succede sempre qualcosa. Se siete da una ragazza, per esempio, i suoi genitori tornano sempre a casa sul più bello – o voi avete paura di vederli arrivare. Se siete seduti dietro sulla macchina di qualcuno, davanti c’è la lei di qual qualcuno – una ragazza, voglio dire – che ha la fissazione di sapere che cosa succede in ogni angolo di quella maledetta macchina. Voglio dire che davanti c’è sempre una ragazza che continua a girarsi per vedere cosa diavolo sta succedendo. Ad ogni modo, ne capita sempre una.
Holden Caulfield, da J. D. Salinger, Il giovane Holden

«E se esce che ‘stu Blancè di una setta satanica?».
«Meglio. Mi dite dove si riuniscono, a che ora e cosa fanno nei riti. Se sacrificano una vergine, un capretto, un pollo…».
«Fa veni’ li brividi». Deruta annì d’accordo con il collega: «Interveniamo?».
«Nel caso della vergine sì» ordinò Schiavone.
«Shine, so’ capite. E se non è vergine?».
«Allora non intervenite».
«Come facciamo a sapere se è vergine oppure no?».
Antonio Manzini, Ah l’amore l’amore