FEDERICA CAPPUCCIO Cronaca di un collegio semibalneare

Collegio semibalneare di quasi fine anno con tanto di costume sotto i vestiti (sono pronta alla fuga). Siccome oggi voglio fare la brava scolaretta, che segue e prende appunti, mi sono presa un posto sudaticcio di una fila a metà, stretta tra un collega flaccido a destra che dopo poco comincia a russare rumorosamente e la buona Costanza, spalmata sulla poltroncina a sinistra di cui condivide il colore rosso fuoco e forse anche il materiale.

Il microfono funziona a tratti, un po’ gracchia, un po’ sfonda i timpani (il collega flaccido si sveglia di soprassalto e dice: che succede?), un po’ diventa uno sciabordio indecifrabile interrotto da grandinate di ptof ptof ptof. Provo a trascrivere quello che capisco (poco).

Il registro elettronico è stato efficace ma sembra mancare una sorta di progettualità condivisa. Il lavoro di squadra è tutto. Il collega flaccido ha un soprassalto: chi è Sofia? Una piattaforma, Chicco.

L’alternanza scuola lavoro non si chiama più alternanza scuola lavoro ora sono percorsi attraverso le loro esperienze gli studenti sviluppano le competenze e capiscono i loro talenti. Competenze trasversali, non chiuse dentro le discipline, uno sguardo aperto sul mondo, proiettato sul futuro. Emilia che fai con quel coso il controverbale?

Chi è venuto nuovo in questa scuola si è sentito accolto da voi è una cosa bellissima. Costanza tu ti sei sentita accolta da me? Hai sentito il fluido scorrere da me a te durante il peer to peer? Emilia ci vieni stasera alla cena? Vado a Cecina, ciccina. Ma stasera? Vai sempre a Cecina, come nel film La scuola. L’hanno girato a Cecina? Non a Cecina, la cena di scuola.

Ciccina si sente male. Ci guardiamo un video di lady Gaga. Ma lady Gaga è una donna o un uomo? Le insufficienze sono diminuite. La capacità di concentrazione è aumentata. I crediti formativi sono stati aboliti. Ora si chiamano piccitiò. Mi sono occupato della didattica dell’incursione (dubbio). Costanza scorre fotine con persone bagnate in due pezzi. Emilia fatti i fatti tuoi.

Mi piace ricordare anche altri progetti. Abbiamo acceso il residuo passivo. Il passivo è rimasto appeso. Il coro non è partito. Il dibeit (debate) è poco conosciuto. Ciccina non ha mai visto un concerto dei Chiur. Votiamo. Cosa votiamo? Chi si astiene? Il collega flaccido alza la mano. Chiede se è passato il calendario. Stiamo parlando di biologia con curvatura biomedica. Ricade nel sepolcro.

Quando si interrompe il rapporto di fiducia tra un docente e la classe è legittimo parlare di continuità didattica? No. La scuola per molti prof è una rampa di lancio verso la fama. Il random al quadrato non è diverso dal random singolo. Il preside non lo capisce questo concetto. Lui è di materie umanistiche. Risate. Rav o reiv? Procederei alla votazione. Siete pronti? Sprofondo nella poltrona. Costanza sta rivalutando la mia proposta di accorpare tutte le delibere in un’unica votazione e andarcene a casa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: