Miser Catulle desinas ineptire

Questo test, consistente nella traduzione e nell’analisi di un carme di Catullo, costituisce la verifica finale di una unità didattica su Catullo e i poetae novi. Si compone di tre parti: a) la traduzione e la scansione metrica del carme; b) quesiti a risposta sintetica miranti ad accertare il livello di conoscenza dei problemi più generali della letteratura e della cultura latina; b) quesiti a risposta breve miranti ad accertare la comprensione del testo proposto sia sul piano tematico, in relazione a elementi della poetica di Catullo, sia sul piano stilistico e formale continua a leggere

La società della canoscenza

Ed ecco il programma del PD per la scuola. Ne sentivamo il bisogno.

In campagna elettorale gli investimenti del PD per la scuola nella legislatura appena sciolta sono diventati 4 miliardi. E sono consistiti in tutta l’aria fritta che ha accompagnato la Buona scuola: l’autonomia, l’organico potenziato, le assunzioni, la formazione. L’edilizia scolastica non è contemplata, quella non è conoscenza. Nemmeno il contratto. Forse perché non è ancora tra le 100 cose fatte. Ma non sarebbe più tra quelle da fare. Forse per un residuo pudore a parlare di salari azzerati e diritti dei lavoratori cancellati.

Ma ora, naturalmente, «rafforzeremo il percorso di investimenti». Senza quantificare. A leggere tra le righe del paragrafo che comincia con «nella prossima legislatura» si deduce facilmente che l’obiettivo è rientrare almeno in parte di quella spesa esorbitante. Continua a leggere “La società della canoscenza”

Berlusconi

I
Berlusconi ha detto

Stasera facciamo qualcosa di romantico, andiamo a vedere il tramonto di Berlusconi. Ti andrebbe un merluzzo nell’attesa?
Chiara Valerio, Almanacco del giorno prima

Non credo di potermi impegnare personalmente. Il mio mestiere è quello dell’editore e la mia regola è di rappresentare tutte le opinioni e i fermenti presenti nel paese, senza parteggiare per nessuno.
25 luglio 1993 Continua a leggere “Berlusconi”