Giustizia

Questa storia non è tanto edificante. Il 2008 è stato l’anno della riforma Gelmini, il cui effetto pratico contingente è stato far perdere posto a un sacco di docenti immessi in ruolo da Fioroni e segare le gambe per anni a un esercito di precari. Io ero nella prima categoria. E naturalmente ho fatto una lunga battaglia per il riconoscimento di un punteggio nelle graduatorie interne, battaglia che naturalmente ho perso. E poiché era una battaglia contro un privilegio riconosciuto illegalmente a qualcun altro, mi sono messo l’animo in pace, compilando la mia domanda di trasferimento come soprannumerario e approdando felicemente al Virgilio, cosa per cui non ho alcun rimpianto. Oggi, per caso, vengo a sapere che la scuola dove nel frattempo sono felicemente tornato ha corretto l’errore fatto 12 anni fa. Un’inezia, una di quelle cose che nella maggior parte dei casi nessuno se ne accorge, e invece sono tentato di guardare indietro.