Frode

I lillipuziani considerano la frode un delitto maggiore del furto, e perciò la puniscono sempre con la pena capitale; affermano infatti che l’attenzione e la vigilanza che può esercitare sui propri beni un intelletto comune bastano a salvaguardare dai ladri, mentre un onest’uomo contro chi ha ingegno più sottile del suo.

Jonathan Swift, I viaggi di Gulliver