Moderazione

Al minimo segno di attività e atteggiamenti di ribellione contro i tedeschi, sia pure sotto forma di gesti (saluto bolscevico e simili) o di grida ingiuriose, mi aspetto da tutte le unità tedesche e italiane delle SS e della polizia l’intervento più duro e spietato. Nel caso, sosterrò ogni comandante che nell’esecuzione di questi ordini oltrepassi, nella scelta e nella durezza dei mezzi, la moderazione che ci è solita. Ogni intervento energico, ogni misura di punizione e è appropriato per soffocare sul nascere trasgressioni di maggior entità.

Ordine del Oberführer SS Bürger, giugno 1944, citato in Lutz Klinkhammer, L’occupazione tedesca in Italia