Libertà (e schiavitù)

Lasciategli credere che è lui a comandare, mentre lo dirigete fermamente. Non esiste assoggettamento più perfetto di quello che conserva l’apparenza della libertà, perché in tal modo si riesce ad avvincere la stessa volontà.
Jean-Jacques Rousseau

L’uomo crede di volere la libertà. In realtà ne ha una grande paura. Perché? Perché la libertà lo obbliga a prendere delle decisioni, e le decisioni comportano rischi.
Erich Fromm

La libertà è la sola cosa che gli uomini non desiderano affatto per la semplice ragione che se la desiderassero l’avrebbero.
Etienne de la Boétie, Discorso della servitù volontaria

È difficile liberare gli schiavi che si credono liberi.
Tullio De Mauro

Che ho a che fare io con gli schiavi?
Piero Gobetti

Lo schiavo non è tanto quello che ha la catena al piede quanto quello che non è più capace di immaginarsi la libertà.
Silvano Agosti

Noi non abbiamo alcuna voglia di conquistare l’uguaglianza a prezzo della libertà.
Friedrich Engels, Progetto di professione di fede comunista del Comitato Centrale della Lega dei Comunisti

La libertà senza socialismo è privilegio e ingiustizia, ma il socialismo senza libertà è schiavitù e brutalità.
Michail Bakunin

La storia dell’umanità è un costante movimento dal regno della necessità verso il regno della libertà.
Mao Tse-tung

La condizione positiva della libertà è questa: nessun uomo deve obbedienza ad un altro; egli non è libero se non a condizione che tutti i suoi atti siano determinati, non dalla volontà di altri uomini, ma dalla sua volontà e dalle sue proprie convinzioni.
Michail Bakunin

Io non sono veramente libero se non quando tutti gli esseri umani che mi circondano, uomini e donne, sono liberi allo stesso modo…, di modo che, quanto più numerosi sono gli uomini liberi che mi stanno intorno e quanto più profonda e più vasta è la loro libertà, e quanto è più estesa, tanto più profonda e più grande è la mia libertà.
Michail Bakunin, Dio e lo Stato (1882)

La libertà che vogliamo noi non è il diritto astratto di fare il proprio volere, ma il potere di farlo; quindi suppone in ciascuno i mezzi di poter vivere e agire senza sottoporsi alla volontà altrui.
Errico Malatesta, A proposito di libertà (1921)

La democrazia liberale vorrebbe quadrare il cerchio, dato che aspira non solo a preservare al tempo stesso la libertà di agire dello stato, degli individui e delle loro associazioni, ma anche a rendere la libertà di ognuno una condizione per la libertà degli altri.
Zygmunt Bauman, La solitudine del cittadino globale

nota bene
Secondo la International Labour Organization, l’agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di schiavitù, nel mondo contemporaneo ci sarebbero attualmente almeno 21.000.000 di schiavi.
Renato Curcio, La società artificiale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...