Matematica

La matematica, vista nella giusta luce, possiede non soltanto la verità, ma anche la bellezza suprema, una bellezza fredda e austera, come quella della scultura.
Bertrand Russell

La matematica non è democratica. Se 99 persone dicono che 1+1=3 ed uno soltanto che il risultato è 2, ha ragione quell’unica persona.
Silvano

Andate in tilt di fronte a parole come parabola e iperbole? Vorreste fare tabula rasa di tutti gli assi delle ascisse e delle ordinate? Sognate di essere perseguitati da dimostrazioni per assurdo? O magari non vi siete mai ripresi dal trauma del professore di matematica che vi chiamava alla lavagna per calcolare un differenziale di fronte ai vostri 25 compagni di classe, per poi umiliarvi al minimo errore dicendo che non avreste mai combinato niente nella vita? […]. Esiste una parola per descrivere il vostro disturbo: matofobia. La vostra ansia da matematica è misurabile – con il test Mars – e si può rilevare con una risonanza magnetica.
Ann-Sofie Dekeyser

Di tutte le categorie di personaggi che ho visto entrare nel mio albergo, in assoluto i matematici sono quelli che si vestono peggio.
Da Marco Malvaldi, Argento vivo

Senza la matematica la nostra civiltà crollerebbe.
Stefan Buijsman

Se apro un libro di matematica in treno, nessuno si avvicina. Ho tutto lo spazio per me.
Dirk HuyleBrouck

Se un milione di persone crede ad una cosa idiota, la cosa non cessa di essere idiota.
Anatole France

La matematica mesopotamica fu storicamente un grande progresso, nell’evoluzione del pensiero umano, ma finì con l’estinguersi poiché, col tempo, altri strumenti matematici si dimostrarono, a un tempo, più efficaci e rigorosi.
S. Beccastrini, M. P. Nannicini, Il cammino della matematica nella storia

La matematica è una tragedia.
Una preside durante uno scrutinio

Un matematico è il profeta di un mondo migliore: quello che vuoi da lui è che sconfigga il futuro. Non gli chiedi: ma lei, professoressa, ha visto con i suoi occhi dove vanno le parallele?
Paolo Cognetti, Manuale per ragazze di successo

La storia che due rette parallele non si incontrano mai, neanche all’infinito, è una storia che hanno insegnato a scuola a quelli della mia generazione. Ce l’hanno insegnata come una cosa che bisognava prenderla così com’era, non c’era neanche bisogno di spiegarla: loro ce la dicevano, noi la dovevamo ripetere nelle interrogazioni.
Paolo Nori, Spinoza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: