ALESSANDRO CITRO L’aoristo di lambano. Lettera a una professoressa (della SSIS)

Aprile è il mese più crudele, generando
Lillà dalla terra morta, mischiando
Memoria e desiderio, eccitando
Spente radici con pioggia di primavera
T. S. Eliot, La terra desolata

Cara professoressa,

mi scuso fin da subito, sia per aver pensato a lei come la destinataria delle mie geremiadi, sia  per il tono confidenziale che adotterò per questa mia riflessione/confessione.
Per ciò che concerne il tono, non è dettato certo da una mancanza di stima Continua a leggere “ALESSANDRO CITRO L’aoristo di lambano. Lettera a una professoressa (della SSIS)”