MARC BLOCH Critica storica e critica della testimonianza

Miei cari amici[1],

come sapete, sono professore di storia. Il passato costituisce la materia del mio insegnamento. Io vi narro battaglie cui non ho assistito, vi descrivo monumenti scomparsi ben prima della mia na­scita, vi parlo di uomini che non ho mai visto. La situazione in cui mi trovo è quella di tutti gli storici. Noi non abbiamo una conoscenza immediata e personale degli avvenimenti di un tempo, pa­ragonabile a quella che il vostro professore di fisica ha, per esem­pio; dell’elettricità. Non sappiamo nulla, su di essi, se non per i racconti degli uomini che li videro compiersi. Quando questi rac­conti ci mancano, la nostra ignoranza è totale e senza rimedio. Tut­ti noi storici, i più grandi come i più piccoli, rassomigliamo a un povero fisico cieco e impotente che non fosse informato sui suoi esperimenti altro che dai resoconti del suo aiuto laboratorio [2] . Continua a leggere “MARC BLOCH Critica storica e critica della testimonianza”