Stoccolma (sindrome di)

Tutti ricordano che nell’agosto del 1973, nella capitale svedese, Jan-Erik Olsson appena evaso di prigione aveva assaltato un’agenzia della Kreditbanken, preso in ostaggio quattro impiegati e ottenuto di essere raggiunto dal suo compagno di cella Clark Olofsson. Non era stato facile liberare i prigionieri giacché questi avevano molto legato con Olsson e Olofsson e alla fine non volevano più separarsene: schierandosi dalla loro parte poi rifiutandosi di testimoniare contro di loro durante il processo, li avevano invece difesi poi, una volta emesso il verdetto e tornati in prigione Jan-Erik e Clark, erano andati assiduamente a trovarli.

Jean Echenoz, Inviata speciale