Fiore

Amai trite parole che non uno
osava. M’incantò la rima fiore
amore,
la più antica, difficile del mondo.
Umberto Saba, Amai

Qui su l’arida schiena
del formidabil monte
sterminator Vesevo,
la qual null’altro allegra arbor né fiore,
tuoi cespi solitari intorno spargi,
odorata ginestra,
contenta dei deserti.
Giacomo Leopardi, La ginestra

Tra un fiore colto e
l’altro donato
l’inesprimibile nulla.
Giuseppe Ungaretti, Eterno

Un dì, s’io non andrò sempre fuggendo
di gente in gente, me vedrai seduto
su la tua pietra, o fratel mio, gemendo
il fior de’ tuoi gentil anni caduto.
Ugo Foscolo, In morte del fratello Giovanni

Dobbiamo essere grati alle persone che ci rendono felici, sono gli affascinanti giardinieri che rendono la nostra anima un fiore.
Marcel Proust

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: