CONSTANZE REUSCHER Abbandonati in strada senza un’alternativa

[Die Welt, Germania, tradotto da Internazionale 1292, 1 febbraio 2019]

II centro d’accoglienza di Castelnuovo di Porto è stato chiuso all’improvviso. Alcuni ospiti sono stati trasferiti, altri sono rimasti senza un alloggio. Il reportage della Welt

Fa freddo, la temperatura sfiora lo zero, e il vento soffia da nord nella valle attraversata dal Tevere vicino a Roma, quando due uomini e una donna neri si mettono in cammino. La giovane nigeriana, che non vuole dire il suo nome, ha i piedi nudi e indossa delle ciabatte infradito. Ha una giacca a ento leggera e un berretto, presi da un pacco della Caritas. Lei e i suoi amici si incamminano per una strada di campagna trascinando pesanti valigie. Hanno il vento contro. Sono appena stati cacciati dal loro alloggio, il centro di accoglienza per richiedenti asilo (Cara) di Castelnuovo di Porto, un comune alle porte di Roma. Continua a leggere “CONSTANZE REUSCHER Abbandonati in strada senza un’alternativa”