WILLIAM SOMERSET MAUGHAM Declino e caduta del genere poliziesco

[da Lo spirito errabondo, Adelphi, Milano 2018, pp. 112-137]

Lo schema del poliziesco deduttivo è semplice: qualcuno viene ucciso, c’è un’indagine, il sospetto ricade su un certo numero di persone, il colpevole viene scoperto e condannato per il suo delitto. Questa è la formula classica e contiene in sé tutti gli elementi di un buon racconto, perché ha un inizio, uno sviluppo e una fine. È stata stabilita da Edgar Alan Poe nei Delitti della Rue Morgue, ed è stata seguita per molti anni con scrupolo. Il romanzo L’ultima inchiesta di Trent di E.C. Bentley è stato a lungo considerato un perfetto esempio di narrativa costruita secondo questi criteri. Non ha l’andamento serrato dei polizieschi di oggi, ma è scritto con gradevole leggerezza e in buon inglese. I personaggi sono ben delineati e plausibili. Lo humour è discreto. Purtroppo per l’autore, ai tempi in cui scriveva si sapeva ben poco delle impronte digitali, mentre ora sono entrate a pieno titolo nelle procedure di indagine.

leggi il testo