GIACOMO LEOPARDI Ogni giardino è quasi un vasto ospitale

Da «Zibaldone»

Non gli uomini solamente, ma il genere umano fu e sarà sempre infelice di necessità. Non il genere umano solamente ma tutti gli animali. Non gli animali soltanto ma tutti gli altri esseri al loro modo. Non gl’individui, ma le specie, i generi, i regni, i globi, i sistemi, i mondi.
Entrate in un giardino di piante, d’erbe, di fiori. Sia pur quanto volete ridente. Sia nella più mite stagione dell’anno. Voi non potete volger lo sguardo
in nessuna parte che voi non vi troviate del patimento. Tutta quella famiglia
di vegetali è in istato di souffrance, qual individuo più, qual meno. Là quella
rosa è offesa dal sole, che gli ha dato la vita; si corruga, langue, appassisce. Continua a leggere “GIACOMO LEOPARDI Ogni giardino è quasi un vasto ospitale”