Ferro

Giunsero d’improvviso una notte nella sala in cui egli profondamente dormiva e, avendogli gettato addosso il peso di materassi e di una tavola (secondo quanto riferisce alcuno), lo tennero fermo e tosto infilarono un corno nel suo deretano e, attraverso lo stesso pertugio, gli ficcarono in corpo uno schidione ardente… un ferro scaldato a fuoco…

Raphael Holinshed

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...